Halloween, libri per bambini coraggiosi

Consigli di lettura per un Halloween tra streghe gentili, cuoche improvvisate e mostri fifoni

Che piaccia o meno, Halloween ormai fa parte delle ricorrenze festeggiate anche in Italia. A me, ovviamente, piace: ci si maschera, si mangiano dolci, si raccontano storie, si decora casa.

Come potevo quindi non prenderla in considerazione per la nostra rubrica sui libri per bambini? Trovate qui i nostri consigli di Halloween- tutti rigorosamente testati su minori di anni 5 – per storie spaventose ma non troppo, che possano solleticare con qualche brivido senza farvi passare notti insonni, magari esorcizzando la paura di mostri, scheletri  e streghe.

Un Halloween alternativo, a raccontarsi storie, magari in compagnia di qualche dolcetto a tema. Sono libri coinvolgenti, spesos in rima, che ben si prestano anche a una lettura animata se decidete di invitare qualche amichetto per i festeggiamenti.

La strega rossella

C’è spazio sulla scopa? Tutti vogliono un passaggio dalla strega Rossella, che nonostante il naso bitorzoluto non fa paura a nessuno. Un viaggio in rima dove non mancano le disavventure, i colpi di scena, un mostro non troppo convincente e, ovviamente,

Il Gruffalò – a spasso col mostro

C’è un topino che passeggia nel bosco, ma gli altri animali lo vedono come un meraviglioso spuntino. Lui però racconta di essere amico del feroce Gruffalò, e tutto contento della sua invenzione pensa di essere al sicuro. Ma, sorpresa! Il Gruffalò esiste veramente, e anche lui vorrebbe papparsi il topolino. Ma il topo è furbo, e riesce a convincere il mostro di essere una creatura ferocissima e spaventosa. Tanto che poi, nel seguito, è il papà-Gruffalò a mettere in guardia la sua piccolina dal feroce topo che vive nel bosco

Chi ha il coraggio…?

Tocchereste un lumacone? Bacereste un coccodrillo? Questo piccolo libro gioca sulla suspense con illustrazioni dai colori sgargianti che spiccano su uno sfondo nero, incoraggia al gioco interattivo e a vincere delle piccole paure/fobie che tutti ci portiamo dentro. Solleticando il gusto per l’orrido dei bambini, li farà ridere come non mai

Una zuppa cento per cento strega

Ehm, questo è un colpo basso: sfruttare streghe, orchi e fiabe per…far mangiare le verdure. Ma perché non unire l’utile al dilettevole? La storia è divertente: la strega Sgranocchia vuole preparare una zuppa da strega con tutti i crismi: vipere, vermi, ghiande marcite. Ma in casa non ha nemmeno uno degli ingredienti, così rubacchia nell’orto dei vicini. Dove, ovviamente, trova solo verdure. Prepara così un minestrone, ma all’improvviso i vicini (che altri non sono che cappuccetto rosso, l’orco e Pollicino) bussano alla sua porta per riaverle. In cambio riceveranno un piatto di zuppa che darà loro forza e energia, ribaltando i ruoli delle fiabe classiche

Glub

Se i mostri sono un tasto dolente, fare la conoscenza con Glub aiuterà a vincere la paura. Glub è un mostro-bimbo dispettoso e indisciplinato, che non riesce a fare a meno di inghiottire e masticare qualsiasi cosa (e animale, e persona) gli capiti a tiro. Ma la mamma è chiara: per il primo giorno di scuola si aspetta che lui diventi un alunno modello. Glub ce la mette tutta ma…